Saluto di fine anno

L’anno che si sta concludendo ha visto la Banda impegnata in numerose attività all’insegna delle novità: oltre ai classici servizi del 25 aprile e del 4 novembre, le processioni religiose e inaugurazioni varie, il 2015 ha visto per la Festa della Repubblica del 2 giugno la


presentazione del recital “Canti e parole per non dimenticare” dedicato al centenario dell’inizio della Grande Guerra con il coro di Gaydum di Ghedi. Musica, canti, parole e poesia hanno toccato profondamente le emozioni del folto pubblico presente nel cortile della Biblioteca. Successivamente nel concerto di Luglio la Banda ha avuto il piacere di ospitare la cantante
villanovese Elisa Rovida che ha eseguito con tutto l’organico alcuni brani: il concerto in piazza Roma ha visto una grande partecipazione di pubblico e ha messo in evidenza la volontà e l’interesse della Banda a sperimentare nuove realtà musicali. A settembre, all’interno del Concerto patronale di san Matteo, la proposta musicale ha spaziato sulle arie famose dell’opera italiana con il quintetto di fiati
Giuseppe Verdi del quale fa parte il nostro clarinettista Davide Sabbadin. E per finire in bellezza per il concerto di Natale la Banda ha suonato insieme al Coro Giocanto,

al teatro Corallo, a conferma della sua cultura dell’attenzione e della promozione della musica verso i giovani.
Anche quest’anno la Banda ha promosso e sostenuto il “Progetto musica” offrendo a tutti i bambini e

alle bambine delle quarte e delle quinte della Scuola Primaria l’opportunità di avvicinarsi in modo piacevole al linguaggio musicale e alla pratica strumentale. In accordo con la Dirigenza e tutti gli organi collegiali, a proprie spese, la Banda ha “fornito” alla scuola i propri insegnanti dei corsi: lo spettacolo-saggio del Maggio scorso al cinema Corallo ha evidenziato la felice riuscita del progetto.

 

Il Corpo bandistico attualmente si è rinforzato per l’ingresso di nuovi allievi, “rodati” dall’esperienza della Minibanda, ai quali, con le famiglie, va riconosciuto il merito di aver scelto un impegno non indifferente, soprattutto se paragonato al richiamo di molte attività più “divertenti” e meno responsabilizzanti presenti sul territorio.

La Banda è una realtà dove si lavora insieme in vista di traguardi musicali e personali da raggiungere, ciascuno con l’aiuto di tutti gli altri. Un modo di convivere nell’intelligenza, nell’impegno in uno sforzo comune che premia sempre tutti, nel grande e nel piccolo, giovani e adulti, studenti, lavoratori e pensionati, professionisti e non. Una bella amalgama di cultura, educazione e socialità.

Una realtà che viene sostenuta dalla Amministrazione Comunale, che fino ad oggi è riuscita a garantirne l’esistenza e lo sviluppo: l’augurio è che le attuali difficoltà di ordine economico non impongano per il futuro scelte che possano mettere in discussione i buoni frutti prodotti. Le raccolte di santa Cecilia, in tal senso, hanno infatti permesso al complesso di acquistare le nuove divise, di proporre l’educazione musicale nella scuola e di collaborare con le famiglie all’acquisto di strumenti per le nuove leve, gravando economicamente meno sulle stesse.

L’impegno da parte del consiglio direttivo e dei musicanti è sempre grande: visitate il nostro sito per seguire la nostra attività ed essere vicini anche con il cuore alla Banda che è patrimonio non solo dei musicanti ma di tutta Villanuova.

Auguri di Liete Festività.

 

il Presidente

Franco Cocca